I treni olandesi viaggiano con il vento

Gli impianti eolici generano tutta l’energia che occorre per muovere i convogli nel Paese

Con l’inizio del nuovo anno, nei Paesi Bassi tira un’aria diversa, ancora più pulita. Tutti i treni olandesi, infatti, dal 1° gennaio funzionano grazie all'energia generata dalle centrali eoliche sparse per il Paese. L’annuncio, di pochi giorni fa, proviene dall'ente delle ferrovie olandesi NS e la società per l'energia elettrica dei Paesi Bassi Eneco .

L’accordo per la conversione totale alla mobilità su rotaia a zero emissioni era stato stipulato nel 2015 , e i convogli nelle stazioni si erano visti gradualmente dipingere di verde via via che si muovevano con energia eolica. Oggi, ciascuno porta la scritta 'groenetrein’, treno verde, e contribuirà a portare a destinazione i 600mila passeggeri che si spostano con i 5.500 viaggi effettuati ogni giorno.

Un successo raggiunto anche in anticipo rispetto ai tempi: il completamento del progetto era previsto per il 2018 , ma la forte crescita di impianti eolici nel Paese ha reso possibile metterlo in atto addirittura con un anno di anticipo. Inoltre, l'energia in eccesso prodotta dalle centrali sarà ridistribuita sul mercato nazionale ed europeo , e il il 2% dei ricavi servirà a contribuire alle spese di manutenzione dei treni.

Un’ora di attività di una turbina eolica dà energia a un treno per 120 miglia , riportano le due aziende. E l’ambizione, nel lungo termine, è di arrivare entro il 2020 a ridurre l’utilizzo energetico del 35% per ciascun passeggero, rispetto al 2005.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.