A Rimini gli Stati generali della Green economy

Il 7 e 8 novembre i rappresentanti di imprese, sindacati, istituzioni italiane e internazionali riuniti per la realizzazione di un programma di sviluppo dell’economia verde in Italia

Presentare un programma per lo sviluppo di un’economia sostenibile, quale contributo per far uscire l’Italia dalla crisi. É con questo obbiettivo che il prossimo 7 e 8 novembre si riuniranno a Rimini (Rimini Fiera) gli Stati generali della Green economy . Al centro delle discussioni gli otto settori individuati come strategici per lo sviluppo di un’economia verde in Italia: dell’eco-innovazione, del risparmio energetico e dello sviluppo delle fonti rinnovabili; dello sviluppo del riciclo e dei materiali rinnovabili; della mobilità sostenibile; dell’agricoltura di qualità ecologica; dei servizi ambientali e del potenziamento degli strumenti economici per sostenere questa svolta. La due giorni Riminese, chiamata a contribuire nella realizzazione di una strategia nazionale ed europea dopo la Conferenza delle Nazioni Unite Rio+20 di giugno, vedrà impegnati rappresentanti dell’Unione e dell’Ocse, accanto alle principali organizzazioni delle imprese e dei sindacati, del mondo politico e parlamentare, delle associazioni ambientaliste e dei consumatori, di Enti locali e Regioni, che assisteranno anche alla presentazione di un rapporto sulla Green economy realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo sostenibile, in collaborazione con l’Enea.

Il programma di Rimini (provvisorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.