Coca-Cola vince il premio Best Brands 2015

Marta Carvelli e Vittorio Cino (al centro) ritirano il premio Best Brands

La famosa bevanda si è imposta nella nuova classifica che per la prima volta valuta e somma share of market e share of soul

Coca-Cola si aggiudica il primo posto nella classifica Best Brands Product Italia 2015 . Il premio è stato consegnato negli studi Rai di via Mecenate a Milano davanti a 300 manager delle più importanti aziende italiane. La famosa bevanda ha conquistato il primato grazie a Servi ceplan , il più importante gruppo di comunicazione indipendente in Europa che lo ha creato 13 anni fa in Germania insieme a GfK. Il nome di Coca-Cola è scaturito non dall’opinione di una giuria o dalla sola analisi dei dati di mercato, ma da una classifica stilata unendo per la prima volta due criteri oggettivi e molto diversi tra loro: il successo economico e l’affetto del pubblico (share of market e share of soul) che comprende tutte le marche rappresentative sia come quota di mercato, sia come capacità di investire in comunicazione. Coca Cola l'ha spuntata nella short list di 14 nomi (Ace, Algida, Apple, BMW, Dash, Findus, Granarolo, Lavazza, Lego, Mulino Bianco, Nike, Nutella, Rio Mare, Samsung ).

IL METODO. «Siamo molto felici di essere riusciti a portare in Italia, insieme ai partner, questa importante classifica». sorride Giovanni Ghelardi, AD di Serviceplan Italia, «soprattutto in questo momento in cui la voglia di ripresa ci fa riflettere sulla necessità di riprendere in mano il concetto di marca e riconoscerlo come concreto e importante. Best Brands si basa su uno studio estensivo condotto da GfK direttamente su 3 mila persone in Italia, con un metodo assolutamente inedito che mette in relazione attraverso un algoritmo ad hoc sia il potenziale economico del brand che il suo legame affettivo con la gente».

INNOVAZIONE. A ricevere il premio, dalle mani del presidente di Auditel Giulio Malgara, sono Marta Carvelli (Marketing Manager Sparkling di Coca-Cola Italia) e Vittorio Cino (direttore Comunicazione e relazioni istituzionali di Coca-Cola Italia). «Siamo onorati di ricevere un riconoscimento così prestigioso», afferma Marta Carvelli. «All’alba dei suoi 129 anni, Coca-Cola resta uno dei brand più riconoscibili e amati in tutto il mondo. Questo è ancor più vero in Italia, uno dei primi Paesi al mondo nell’indice di brand love , e il Best Brands ci dà un’ulteriore conferma».

«Il segreto del successo», ha aggiunto Vittorio Cino, «va ricercato nella storia dell’azienda e della sua comunicazione. Infatti, in termini di linguaggio e di contenuti, Coca-Cola è sempre stata anticipatrice delle tendenze più popolar i. Sempre in profonda sintonia con il proprio tempo, è riuscita a coglierne i tratti più significativi e condivisibili, così da entrare in forte empatia con il pubblico ed essere percepita come un brand senza tempo, sempre moderno e contemporaneo. Per Coca-Cola è l’innovazione il tassello essenziale: che si parli di prodotto e di packaging, così come di comunicazione e marketing».

PAROLA AI CONSUMATORI . «L’indice finale nasce da due famiglie di indicatori », spiega Silvio Silprandi, Vice Presidente GfK Eurisko Italia. «Da una parte abbiamo il "successo della marca" che comprende la Market Share (cioè la quota di mercato a valore), la Loyalty del consumatore (cioè la fedeltà al brand espressa attraverso l’acquisto più frequente) e il Premium Price (cioè il livello di prezzo su cui si attesta la marca rispetto alla media della competition) e la "share of soul" che comprende la Brand Awareness (domande che rilevano il livello di familiarità con la marca), il Brand Potential Index (calcolato su una serie di domande che misurano propensione a spendere di più rispetto alle altre marche, personal relevance, attrattività, distintività e superiorità), il Cross-selling Potential (domande che raccolgono il livello di propensione all’acquisto/utilizzo di un nuovo prodotto della marca). In sostanza però l’ingrediente fondamentale di tutto il processo sono i consumatori ».

BRAND ITALIANO. Premiata anche una marca italiana, celebrata come Best Corporate Brand nell’ultima edizione del premio svolta in Germania: si tratta di Ferrero a vincere, mentre la short list ha incluso i nomi di Barilla, Calzedonia, Campari, Coop, Ferragamo, Ferrarelle, Giochi Preziosi, Lavazza, Luxottica, Moncler, Perfetti, Pirelli, San Pellegrino, Tod’s .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.