L'azienda democratica che prospera senza un Ceo

La svedese Crisp non ha un capo da nove anni. E non ne sente la mancanza: 6 milioni di euro di fatturato in crescita

Il Ceo in azienda non serve. Almeno non alla svedese Crisp, azienda di consulenza informatica tecnologia che non ha un amministratore delegato da nove anni. I 40 dipendenti lavorano con una struttura totalmente orizzontale, "democratica" come nel Corinthians di Socrates negli anni '80. Trasparenza, tempi di reazione rapidi sono le chiavi del successo di un'azienda da 6 milioni di euro di fatturato, mentre la felicità dei dipendenti - c'è un indice apposito con report frequenti da compilare, e non in maniera anonima - è la guida di qualsiasi strategia.

√ą stato molto facile, naturale, l‚Äôamministratore delegato stesso ha finito per ammettere la sua inutilit√†. Non basta soltanto ‚Äúeliminarlo‚ÄĚ. Prima serve che sia inutile¬Ľ, dice Tomas Bj√∂rkholm al Corriere della Sera. Michael G√∂the, specializzato in organizzazioni agili, spiega come sia possibile: ¬ęVogliamo frequenti feedback, molto rapidi. Non come accade per i sondaggi che si fanno nelle aziende tradizionali. Tra raccolta ed elaborazione dei dati, si impiegano anche due o tre mesi. In due o tre mesi pu√≤ cambiare il mondo, e noi vogliamo essere nel pieno del flusso¬Ľ.

L'armonia tra i dipendenti, dunque, viene prima del profitto perch√© ne √® la base. ¬ęLo scopo non √® crescere per crescere, ma aumentare diversit√† di competenze e vedute. Ci piace crescere di conoscenza¬Ľ, continua G√∂the. E le discussioni come si affrontanoo? ¬ęCercando di abbassare la tensione¬Ľ. Rimane, per legge, solo un consiglio di amministrazione rinnovato ogni tre anni per via elettiva tra i dipendenti. Esiste persino un sito, parallelo a quello dell'azienda (qui), che racconta il credo etico dell'azienda in tutti i suoi aspetti, cio√® il Dna Crisp.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.