Digital transformation, 5 aziende su 100 sono già nel futuro

Digital transformation, questa sconosciuta. A inchiodare le aziende, ancora attaccate a processi lenti e infrastrutture complessa, è un rapporto commissionato da Dell Emc a Enterprise Strategy Group (Esg) sullo stato della IT transformation. Ebbene, ne risulta che il 71% delle aziende intervistate ritiene di non essere competitiva senza l’IT Transformation e il 95% delle imprese è indietro rispetto ad alcuni competitor, che stanno invece accelerando il passo verso il business digitale. Le organizzazioni più mature dal punto di vista IT sono sette volte più propense a riconoscere la trasformazione digitale ome elemento differenziante, tanto per una maggiore competitività e quanto come fattore strategico per ottenere maggiori profitti.

Gli analisti di Esg hanno identificato quattro livelli di maturità tecnologica: legacy (12%), che raggruppa le aziende giudicate insufficienti su molti, se non tutti, gli elementi dell’IT transformation; emerging (42%), che denota le aziende che mostrano progressi nel processo di IT Transformation, ma dispongono di minime implementazioni di tecnologie per data center; evolving (41%), proprio delle aziende che mostrano impegno verso l’attuazione dell’IT Transformation e hanno implementato moderatamente le tecnologie per il data center e le metodologie di distribuzione IT; e transformed(5%), che rappresenta le aziende molto avanti nelle iniziative di IT Transformation.

«I risultati della ricerca sottolineano quanto già la grande maggioranza dei clienti ci evidenzia: la necessità di ottimizzare le infrastrutture esistenti per ottenere benefici dalle opportunità offerte dell’era digitale», commenta David Goulden, presidente di Dell Emc. «La ricerca mostra che la maggior parte delle aziende intervistate risulta essere indietro rispetto a un piccolo gruppo di società che si distinguono per essere, invece, maggiormente competitive grazie al loro investimento nell’IT Transformation. Nel momento in cui le organizzazioni avanzano, possono infatti superare il conflitto tra IT legacy e iniziative di digital business per raggiungere i propri obiettivi, velocizzare il time-to-market, e incrementare la competitività».