Tasse, il fisco dimezza gli stipendi

© Getty Images

Dall’indagine 'Reddito e condizioni di vita' dell’Istat emerge un quadro sconfortante per i lavoratori: su quasi 31 mila euro, i dipendenti ne percepiscono appena 16,5

Il costo medio del lavoro dipendente è di 31 mila euro l’anno, ma in busta paga ne finisce poco più della metà. È questo uno dei principali dati che emergono dall’indagine Reddito e condizioni di vita , appena pubblicata dall’Istat. In base alle stime dell’istituto di ricerca nel 2012 il costo medio del lavoro dipendente, al lordo delle imposte e dei contributi sociali, era di 30.953 euro all'anno. Di questi i lavoratori, sotto forma di retribuzione netta, ne hanno percepiti poco più della metà (il 53,3%), per un importo medio pari a 16.498 euro .

CUNEO FISCALE AL 46,7%. La differenza tra il costo sostenuto dal datore di lavoro e la retribuzione netta del lavoratore, il cosiddetto cuneo fiscale e contributivo, è pari, in media, al 46,7%: i contributi sociali dei datori di lavoro ammontano al 25,6% e il restante 21,1% è a carico dei lavoratori in termini di imposte e contributi.

LAVORATORI AUTONOMI . Il reddito medio da lavoro autonomo, al lordo delle imposte e dei contributi sociali, è pari a 23.432 euro annui, il reddito netto rappresenta il 69,3% del totale, (16.237 euro). Se si include anche la stima dell'Irap, le imposte sul reddito da lavoro autonomo rappresentano il 14,3% del reddito lordo, i contributi sociali il 16,4%.

MENO DI 10 MILA EURO L’ANNO PER 1 ITALIANO SU 4 . Oltre la metà dei redditi lordi individuali (54%) si colloca tra 10.001 e 30.000 euro annui, il 25,8% è al di sotto dei 10.001 euro e il 17,6% risulta tra 30.001 e 70.000. Solo il 2,4% supera i 70.000 euro.
L'incidenza delle imposte dirette sul totale dei redditi individuali lordi (al netto dei contributi sociali) è pari al 19,4%, si attesta al 21,3% per il reddito da lavoro dipendente, al 17,5% per le pensioni e al 17,1% (Irap inclusa) per il reddito da lavoro autonomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.

Per saperne di più