Google investe 1 miliardo di dollari su SpaceX

© Getty Images

L’idea è tanto semplice, quanto geniale: spostare dalla terra allo spazio il traffico internet. Sostituendo alla posa di cavi sottomarini e terrestri un network di 4 mila satelliti a bassa quota.

Il progetto esiste già: è in sviluppo da SpaceX, società di proprietà di Tesla Elon Musk e, stando a fonti interne citate dal Wall Street Journal , avrebbe conquistato Google.

Il colosso informatico ha infatti appena ufficialmente investito, insieme alla società di investimento Fidelity, un miliardo di dollari nella società di Musk, incrementandone il valore a 10 milioni di dollari.

Ed è difficile non credere che, dietro a questo deal, non ci sia proprio il progetto di cablare via etere l’intero pianeta…

L’utilizzo di satelliti a bassa quota studiato da SpaceX permetterebbe infatti di portare internet in quelle zone ancora scoperte, dove vivono 4,3 miliardi di persone (nonché 4,3 miliardi di nuovi potenziali clienti). Non solo. Utilizzando i satelliti, su tutto il Pianeta si avrebbe un servizio paragonabile a quello della fibra ottica, con tempi di latenza sensibilmente ridotti.

E anche i costi ne gioverebbero. Stando a Musk, il progetto potrebbe essere operativo entro cinque anni.