Ecco Jarvis, l'assistente personale di Facebook

Mark Zuckerberg presenta "l'obiettivo 2016" della sua azienda: la soluzione domotica con intelligenza artificiale per gestire luci e temperatura, ma anche musica e baby monitor

┬źJarvis, a volte bisogna correre prima di saper camminare!┬╗. La frase ├Ę di Tony Stark-Iron Man, ma presto potrebbe essere di ciascuno di noi grazie a Jarvis, l'assistente personale per la casa presentato da Facebook. Mark Zuckerberg ha presentato i risultati della sua "sfida personale" per il 2016 introducendo l'intelligenza artificiale che promette di rivoluzionare il nostro ambiente domestico. Jarvis pu├▓ gestire luci, temperatura, elettrodomestici, la musica sia da pc sia da dispositivi mobili e tanto altro. Pu├▓ essere comandato con la voce o con Messenger, ma soprattutto - e questo lo differenzia dai concorrenti di Google, Amazon e Apple - pu├▓ interagire con l'utente utilizzando il linguaggio naturale e di apprendere dalle sue abitudini.

Si tratta di ┬źun sistema semplice di intelligenza artificiale┬╗, scrive Zuckerberg, che ┬źimpara i miei gusti e le mie abitudini, che pu├▓ imparare nuove parole e nuovi concetti, e che pu├▓ anche intrattenere Max (la figlia del fondatore di Facebook, ndr)┬╗. Jarvis elabora il linguaggio naturale e riconosce voci e volti. ┬źPer alcuni versi┬╗, conclude mr. Facebook. ┬źquesta sfida ├Ę stata pi├╣ semplice di quanto mi aspettassi. Un aspetto ├Ę stato pi├╣ complicato del previsto: connettere e comunicare con tutti i differenti sistemi della mia casa. Prima di costruire un'intelligenza artificiale ho dovuto scrivere del codice per connettere tra loro questi sistemi, basati su diversi linguaggi e protocolli: Creston per luci, termostato e porte, Sonos per la musica di Spotify, tv Samsung, babymonitor Nest per Max e poi i sistemi di Facebook per lavorare┬╗.

Il video di presentazione di Jarvis:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.