Ecommerce, gli italiani restano fedeli al pc

Siamo il quinto mercato europeo, mille euro a testa la spesa dei 20 milioni di shopper tricolori. Ma si muove anche il mobile

Sono 20,5 milioni gli italiani che hanno comprato beni e servizi su internet. Lo dice il Rapporto HiPay che dà i numeri dell'ecommerce tricolore: un terzo degli italiani usa il canale online e spende mediamente 952 euro all'anno, +32% rispetto all'anno precedente. Numeri che mettono l'Italia al quinto posto in Europa - anche se Germania, Gran Bretagna, Francia e Paesi scandinavi restano lontani - con 19,6 miliardi di fatturato. Circa il 26% delle transazioni è stato effettuato da rete mobile, di cui il 17% via smartphone e il 9% da tablet (+63% a 5 miliardi di euro), ma il 74% delle operazioni passa ancora dal pc di casa .

LEGGI ANCHE: Il cortocircuito italiano dell'ecommerce

Su internet, quindi, avviene il 5% di tutte le vendite italiane (+1%) del 2016: tra i settori in crescita ci sono soprattutto quello turistico (44%), seguito dall’elettronica (15%), abbigliamento e accessori (10%). Il 54% degli acquisti ha riguardato i servizi, il restante beni. Calano anche gli scettici: solo il 6% non si fida e il 2% non ama comprare con carta di credito (crescono gli ewallet , 31%). Da tenere in considerazione, invece, il 3% di shopper che non è soddisfatto dei servizi di consegna. Tra chi compra all'estero , il 12,5% si è rivolto a piattaforme britanniche, il 9,6% tedesche, il 5,8% francesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.