Mercato tablet, il Kindle Fire di Amazon sfida Apple e Samsung

Kindle Fire

L’azienda allarga la vendita dei propri dispositivi a 170 Paesi nel mondo, entrando in concorrenza diretta con i due leader del settore; a costo anche di rimetterci denaro

Dal prossimo 13 giugno Amazon estenderà a 170 Paesi la vendita del suo Kindle Fire , tablet da 7 e 8,9 pollici la cui vendita, al momento, è limitata ai mercati di Stati Uniti, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Germania, Spagna e Francia. Qualità del prodotto e prezzi ridotti – in Italia si parte da 159 euro fino a un massimo di 269 – hanno permesso la diffusione del prodotto Amazon che negli Stati Uniti, secondo stime Idc, ha conquistato il 22% del mercato.
Con la commercializzazione a livello mondiale, l’azienda specializzata in vendite online entra in concorrenza diretta con leader di mercato come Samsung e Apple; una strategia che sarà condotta dal fondatore Jeff Bezos anche a costo di rimetterci denaro. Negli Stati Uniti, ad esempio, il Kindle Fire viene venduto a un prezzo inferiore del costo industriale; questo sembra importare fino a un certo a Bezos cheha come obiettivo finale quello di aumentare gli acquisti sullo store di Amazon. Più tavolette portano più utenti, potenziali acquirenti dello store, ovvero più guadagni per Amazon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.