La scomparsa del portafogli

Amazon Pay arriva nel nostro Paese e lancia la sfida a PayPal (in attesa di Apple Pay). Come cambierĂ  il modo di pagare

Amazon Pay sbarca in Italia e lancia la sfida a Pay Pal, in attesa del debutto anche di Appley Pay. Addio contanti, viva i wallet digitali: non sarò possibile infatti acquistare solo prodotti del sito di Jeff Bezos, ma anche pagare prodotti e servizi sui siti web dei merchant aderenti, utilizzando direttamente le informazioni del proprio account Amazon. Basterà inserire username e password al momento dell'acquisto su una piattaforma aderente per pagare e fornire le informazioni di spedizione del cliente. Amazon Pay sarà totalmente gratuito per i consumatori, mentre i merchant, similmente a quanto avviene con PayPal, si vedranno trattenere una percentuale dell'importo oltre a una commissione fissa.

Sono già 33 milioni i clienti che hanno utilizzato Amazon Pay nel 2016, la metà dei quali aderiscono al servizio di fidelizzazione Prime. Il prossimo passo sembra lo sbarco nel mondo fisico: dopo aver aperto librerie e negozi senza casse (Amazon Go), Bezos ha da poco lanciato anche Amazon Cash per ricaricare il wallet in contanti presso alcuni negozi fisici. La rivale PayPal nell'ultimo anno ha stretto diverse partnership – con Vodafone, Visa e Mastercard ad esempio – proprio con l'obiettivo di abilitare i propri utenti anche ai pagamenti in negozio.

Un successo confermato dai numeri, che parlano di un amore crescente degli italiani per i new digital payment, mentre addirittura Mastercard sta testando la carta di credito con impronta digitale per accelerare la diffusione delle tessere di pagamento. Il contante è destinato a finire? Sembra ancora presto per dirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.