Assicurazioni: triplicate le richieste per smartphone e tablet

Sempre più spesso si sceglie di unire all’acquisto una polizza contro i danni subiti dai prodotti tecnologici

Consumatori sempre più previdenti rispetto al passato. Nel corso del 2016, le richieste di unire all’acquisto di un prodotto hi tech – come smartphone, tablet, computer e fotocamere – un’assicurazione sono quasi triplicate. Il prodotto più assicurato, rileva un’indagine condotta da Facile.it, è il cellulare, che rappresenta il 74,6% del totale delle richieste analizzate; a seguire, ben distanziate, si trovano quelle legate a computer (9,9%) e macchine fotografiche (4%). «I consumatori», commenta l’a.d. di Facile.it Mauro Giacobbe , «hanno compreso il vantaggio di tutelarsi con pochi euro da danni molto comuni e, purtroppo, molto costosi: bastano un display rotto, ad esempio, o un bicchiere d’acqua rovesciato su un computer per compromettere seriamente le funzionalità del nostro gioiello tecnologico».

In effetti, scorrendo i numeri dell’indagine, il rapporto fra costi e benefici appare notevole: per assicurare uno smartphone da 750 euro contro qualunque danno, anche causato da altri individui, bastano meno di 50 euro per un anno, che diventano appena 10 in più se si vuole unire alla copertura anche la tutela contro il furto. A oggi i più inclini a scegliere di tutelare il proprio acquisto con un’assicurazione sono i consumatori con un’età compresa fra i 24 e i 34 anni (45% del totale richiedenti), seguiti da quelli nella fascia 35-44 anni (35%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.