In Italia Wim, la nuova sfida di Wiko

Wiko Wim sarò disponibile nei colori Black, Gold e Deep Bleen, caratterizzato dalla finitura Chroming

A fine luglio il top di gamma del marchio francese, che promette la più avanzata esperienza fotografica grazie a partnership con importanti realtà del settore. Le caratteristiche

Game changer, segnare una svolta. È questa la filosofia di Wiko , brand di telefonia francese nato solo nel 2011, ma che ha saputo conquistarsi un’importante fetta del mercato italiano ed europeo degli smartphone (a oggi è il quarto operatore in Europa a volume). Come? “Democratizzando” la tecnologia tecnologie, ovvero inserendo caratteristiche da top di gamma su smartphone di fascia media, dal prezzo accessibile (un esempio? Il lettore di impronte digitali presente sul modello UFeel ).

Oggi il brand francese fa un ulteriore salto di qualità portando sul mercato l’atteso Wiko Wim , annunciato in occasione del Mobile World Congress e in vendita in Italia per fine luglio .
La filosofia resta la stessa: prezzo contenuto – 399 euro – per caratteristiche da top di gamma. A parte l’ottimo rapporto qualità-prezzo che da sempre contraddistingue Wiko, il valore aggiunto di questo dispositivo – che sarà in vendita anche nella versione Wim Lite (soli 199 euro, confronta i due smartphone ) – è nel comparto fotografico, che si assicura essere tra i più avanzati grazie alle collaborazioni con Qualcomm , DxO e Vidhance (con Wim è possibile, ad esempio, realizzare video in 4K e scattare foto in formato Raw).

LA CARATTERISTICHE. Due le fotocamere posteriori di Wiko Wim , Rgb e Black&White con sensore Sony IMX258, en­trambe da 13 MP che, accoppiate al Dual Led Tone Flash e a un’apertura di 2.0, vantano l’innova­tiva Qualcomm Clear Sight Technology e l’ottimizzazione firmata DxO, per una migliore definizione degli scatti in ogni condizione di luce. Sopra il display da 5.5’’ Full Hd con tecnologia Amoled, una fotocamera anteriore da 16 MP con Led Flash. Il comporto fotografico è sostenuto dal processore Qualcomm Snap­dragon 626 Octa-core da 2.2 GHz con 4 GB di Ram . Lo spazio d’archiviazione è di 64 Gb, espandibile con MicroSD fino a 128 Gb), mentre la batteria – da 3.200 mAh – si ricarica del 60% in soli 30 minuti. Non manca il sensore d’impronte selettivo con il quale è possibile limitare l’accesso allo smartphone e associare fino a cinque impronte digitali con altrettante applicazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.