Pitti Uomo fa 91 a ritmo di danza

È il tema guida di questa edizione, che porta alla Fortezza da Basso un percorso in 16 tappe alla scoperta dello stile maschile che verrà

Si terrà dal 10 al 13 gennaio, come sempre in Fortezza da Basso, a Firenze, la 91esima edizione di Pitti Immagine Uomo (vai al sito), che ospiterà 1.220 marchi, dei quali 540 provenienti dall’estero e 210 tra nomi nuovi e rientri. Tema guida dei saloni invernali sarà Pitti Dance Off, con allestimento a cura di Oliviero Baldini. Espressione di sé, del proprio corpo, dell’energia e del piacere di vivere, ma anche di esibirsi. Protagonista è la danza nella sua molteplicità di espressioni oggi, assieme alla poliedrica libertà di stili personali che ballo e moda contemporanea condividono. Pitti li interpreta con il solito sguardo ironico e con un finger tut, nella tradizione della street dance e dei suoi contest. Sedici le tappe in cui si articola il percorso nella moda uomo: Pitti Uomo, Make, Pop Up Stores, Eye Pop, Fashion At Work, HI Beauty, Futuro Maschile, Touch!, l’Altro Uomo, Born in the Usa, Unconventional, Open, The Latest Fashion Buzz, I Play, Urban Panorama, My Factory.

Tra i numerosi eventi speciali, il lancio della collezione PS by Paul Smith – linea contemporary che presenta un’inedita fusione tra luxury design ed effetti performance, tecno tessuti e tagli ergonomici – e l’anteprima europea della collezione uomo FW 2017/2018 del designer belga Tim Coppens.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Comments

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.