Steel time

Dal Rolex Datejust II al nuovo Hamilton Khaki X-Wind Limites Edition passando per l’Excalibur 42 di Roger Dubuis. Gli orologi in acciaio inossidabile

Impermeabile, grintoso, robusto, maschile: l’orologio in acciaio inossidabile è da sempre Il modello più sportivo, il cronografo impeccabile, il compagno di gare, voli e immersioni. Nella maggior parte dei modelli il design privilegia l’essenzialità e il dinamismo, con tocchi di colore e soluzioni innovative su quadranti e lancette

Hamilton

Effetto 3D e struttura a gradini per il quadrante color argento e grigio scuro del nuovo Khaki X-Wind Limited Edition . I diversi livelli del quadrante consentono di visualizzare agevolmente uno dei tre contatori del cronografo, il datario a ore 9 o la lunetta girevole esterna. Ogni modello è costituito da 1.999 esemplari.

www.hamiltonwatch.com

Rado

La ceramica hitech trattata al plasma, un’esclusiva della maison svizzera, possiede una naturale lucentezza metallica, ma è ottenuta senza l’impiego di alcun tipo di metallo. HyperChrome Automatic Small Second , un classico segnatempo sportivo, dispone anche di un contatore dei piccoli secondi che aggiunge un tocco rétro.

www.rado.com

Rolex

È il never without di appassionati e collezionisti:il Datejust II , un’icona della maison creata nel 1945 e poi rielaborata negli ultimi anni. Un cronografo essenziale, con funzione di arresto per la lancetta dei piccoli secondi. Cassa Oyster monoblocco e quadrante in Rolesor, una lega di acciaio e oro.

www.rolex.com

Victorinox

Nella nuova veste 2014 del Chrono Classic Xls il quadrante mostra finiture accurate su tre livelli e una serie di contatori diamantati disposti a ore 2, 6 e 10 oltre a cifre applicate e lancette in materiale luminescente. Sono disponibili cinque modelli inediti: qui la versione con quadrante blu notte e bracciale in acciaio inox.

www.victorinox.com

Roger dubuis

L’Excalibur 42 Automatico , dotato del prestigioso Poinçon de Genève, mostra sul quadrante, per l’indicazione delle ore, grandi numeri romani stampati. La data si legge su una finestrella a ore 6 e i piccoli secondi su un quadrante secondario a ore 9. All’interno il nuovo movimento meccanico RD640 composto da 198 elementi.

www.rogerdubuis.com

Omega

Il classico Speedmaster Mark II viene rivisitato nel 2014 con l’introduzione di un movimento automatico e di una scala tachimetrica visibile anche condizioni di scarsa visibilità. Il quadrante, completato da tre contatori (minuti, ore e piccoli secondi), è reso originale dalla lancetta dei secondi in arancione fosforescente.

www.omegawatches.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.