Golf, l’Open Senior Tour torna in Italia

Dal 20 al 23 ottobre il Golf Club Udine di Fagagna ospiterà una delle tappe dell’importante circuito per i professionisti over 50

Dopo sei anni di assenza, l’Italia ritorna a ospitare l’Open Senior Tour , unica tappa italiana del più importante circuito European Senior Tour . A ospitarlo, dal 20 al 23 ottobre 2016, sarò il Golf Club Udine a Fagagna. L’Italian Senior Open ha un montepremi di 350 mila euro che verrà suddiviso fra i 54 partecipanti secondo la graduatoria, e che prevede un premio anche per l’ultimo classificato. La tappa italiana riserva ai giocatori la possibilità di qualificarsi per accedere all’evento di chiusura, la MCB Tour Championship , che si terrà dal 5 all’11 dicembre 2016 al Constance Belle Mare Plage (Mauritius).

“È per noi un grande onore essere stati scelti per la tappa italiana dell’European Senior Tour”, ha ammesso Gabriele Lualdi, presidente del Golf Club Udine e proprietario dell’adiacente Villaverde Hotel & Resort. "Il nostro campo negli ultimi anni è stato soggetto a importanti modifiche. Per la tappa dell’Italian Open Senior sarà tecnicamente più impegnativo e verranno utilizzate per la prima volta le nuove partenze da campionato. Attendiamo con grande piacere di ospitare, grazie anche al montepremi destinato, famosi giocatori di golf over 50, e un numeroso pubblico che potrà seguire in campo i propri campioni”.

IL CAMPO . Fondato nel 1972, il Golf Club Udine si trova in una posizione baricentrica del Friuli Venezia Giulia, in prossimità di Udine e San Daniele e a solo un’ora da Venezia. Il campo, progettato dagli architetti Marco Croze, John Harris e Fulvio Bani si sviluppano su oltre 85 ettari totalmente naturali, con 18 buche e un percorso che segue la morfologia dei colli, offrendo ai giocatori delle splendide vedute, tra querce e alberi secolari, un manto erboso curatissimo e la presenza in campo delle cicogne. Il tracciato è un Par 72 che si sviluppa su una lunghezza di oltre 7 mila metri. Negli ultimi anni il campo è stato soggetto ad importanti interventi per gare internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.