Festival di Locarno, Pardo d’Oro ad ‘Abrir puertas y ventanas’

‘Abrir puertas y ventanas’

Abrir puertas y ventanas’ (Back to Stay) della regista Milagros Mumenthaler è il vincitore del Pardo d’Oro del 64° Festival del Film di Locarno che si è svolto nella città svizzera dal 3 al 13 agosto. Il film della Mumenthaler, coproduzione tra Argentina e Svizzera, ha vinto anche per la migliore interpretazione femminile: quella di María Canale. Il Pardo d’Oro speciale della giuria è andato a Shinji Aoyama per il film ‘Tokyo Koen’ e per la carriera, mentre il Premio speciale della giuria lo ha vinto ‘Hashoter’ (Policeman) di Nadav Lapid. Per la regia è stato premiato Adrian Sitaru per ‘Din dragoste cu cele mai bune intenti’ (Best Intentions) il cui protagonista, Bogdan Dumitrache, è risultato migliore attore. Infine, la Menzione speciale della giuria è andata a ‘Un amour de jeunesse’ di Mia Hansen-Løve. Passando al concorso Cineasti del Presente, è italiano il vincitore del Pardo d’Oro della sezione; si tratta di ‘L’estate di Giacomo’ di Alessandro Comodin, coproduzione tra Italia, Francia e Belgio. Il premio speciale della giuria è stato vinto da ‘El estudiante’ (The Student) di Santiago Mitre e la menzione speciale da ‘É na terra nao é na lua’ (It’s the Earth Not the Moon) di Gonçalo Tocha. Il Pardo Opera Prima è stato vinto da ‘Nana’ di Valérie Massadian. Il Variety Piazza Grande Award, infine, è stato attribuito a ‘Monsieur Lazhar’ di Philippe Falardeau.