La Mostra del Cinema di Venezia sbanca al botteghino

Il "madrino" della 74esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, Alessandro Borghi © Getty Images

Obiettivo due milioni di euro di biglietti venduti. Questo è il traguardo per la Mostra del Cinema di Venezia 2017 , in corso fino al 9 settembre. Ad alzare l'asticella per questa 74esima edizione sono il presidente della Fondazione La Biennale Paolo Baratta, de direttore generale Andrea Del Mercato e del direttore della Mostra del cinema Alberto Barbara (che rimarrà in carica fino al 2020).

IL FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA SBANCA AL BOTTEGHINO

Con 13 milioni di euro di costi organizzativi da coprire, la sfida resta ardua. I contributi pubblici restano stabili a quota 8 milioni di euro, mentre resta la stagnazione nella ricerca degli sponsor. Dovranno essere così i biglietti a coprire i conti - aggravati anche dai lavori di ristrutturazione della sala Darsena e del palazzo del Cinema, oltre che la sistemazione dell'impianto di climatizzazione - forti dell'impennata di spettatori degli ultimi anni: dalle 36 mila presenze nel 2013 alle 60 mila nel 2016, l'obiettivo di due milioni di euro di ricavi è alla portata.

Il bilancio 2017 sarà molto importante per la Fondazione La Biennale, visti i 500 mila visitatori della Biennale di Arte (negli anni pari c'è la Biennale di Architettura, in crescita ma ancora marginale. I numeri 2016 parlano di 14,45 milioni di ricavi, con contributi per 18 Gli abbonamenti e i biglietti hanno fruttato 4,9 milioni di euro. I dipendenti sono 82 con sei dirigenti.