Facciamolo strano

Movimenti e forme uniche per autentici capolavori: scopriamo i modelli più curiosi per non passare mai inosservati

Il “facciamolo strano” di questo articolo non ha nessuna connotazione negativa o ironica. Rappresenta semplicemente la summa dell’orologeria più originale presente sul mercato nel segmento meccanico di alta gamma, con prezzi – tranne il Dietrich (1.300 euro circa) e l’Eberhard (intorno ai 4 mila euro) – che per caratteristiche tecniche, livelli qualitativi e produzione limitata, arrivano a superare (anche abbondantemente) i 100 mila euro di listino.
A. Lange & Söhne è un marchio dall’impronta estetica molto classica alla quale abbina movimenti raffinatissimi ispirati alla tradizione sassone e con lo Zeitwerk riesce a proporre la complicazione delle “ore saltanti” attraverso un’affascinante indicazione di ore e minuti a finestrella, lasciando l’abituale lancetta dei piccoli secondi a ore 6 e la mezzaluna dell’indicazione della riserva di marcia al 12. Dietrich nasce in tempi recenti dalla creatività del designer svizzero Emmanuel Dietrich, che con l’Organic Time OT1, partendo dal tradizionalissimo movimento automatico Miyota 82S7 indicante anche le 24 ore, propone un suggestivo quadrante e relative lancette che si ispirano a un paesaggio naturale. Semplice e ingegnosa la cassa che grazie a un “tunnel” viene attraversata dal cinturino. Eberhard & Co., tra quelli presentati in questa rassegna, è il marchio che vanta la produzione maggiore. Gran parte del merito di tali numeri arriva dal Chrono 4, modello best-seller della casa di La-Chaux-de-Fonds: il primo e unico cronografo nella storia dell’orologeria con quattro contatori allineati.

CLICCA SULLE IMMAGINI PER LA SCHEDA TECNICA

MB&F, che sta per Max Büsser & Friends, è un laboratorio ginevrino di creazioni affascinanti che dalla misurazione del tempo (con movimenti artigianali di altissimo profilo tecnico) sfociano nell’arte vera e propria e l’automatico Megawind Horological Machine N°3, con due coni per ore e minuti, ne è un notevole esempio. Ulysse Nardin è uno dei grandi marchi più votati all’innovazione e il FreakWing, in edizione limitata a 35 esemplari, è il degno testimone di questa spinta verso il nuovo. Si tratta di un tourbillon, con riserva di carica di 8 giorni, che indica ore e minuti tramite la rotazione del movimento in un’ora. A ore 4 troviamo la data. Urwerk, marchio fondato nell’ormai lontano 1995 dal maestro-orologiaio Felix Baumgartner e dal designer Martin Frei, ha portato nell’alta gamma il concetto di “ore satellitari”, con meccaniche al top ed estetiche futuristiche. Il modello UR- 210S – con cassa in acciaio e titanio segna le 8 e 23.
Vi abbiamo sorpresi, vero?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati
Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.