Pubblicità, Nielsen vede la ripresa: +1,2% a marzo

Torna a crescere la pubblicità a marzo, dominano le radio e i social network

Ancora a -2,1% il primo trimestre, ma con i social (non monitorati) il Q1 potrebbe chiudersi a +0,5%. Stabile la tv, in leggera ripresa la stampa, vola la radio

Pubblicità, qualcosa si muove. Forse è presto per parlare di ripresa, ma secondo Nielsen si inizia a vedere qualche numero positivo. Nel mese di marzo infatti gli investimenti pubblicitari sopno cresciuti dell'1,2%, portando complessivamente il dato del primo trimestre 2015 a -2,1% rispetto a un anno fa. C'è però una stima sulla parte di Web non monitorata (motori di ricerca e social) che fa schizzare la stima a +0,5%. I segnali macroeconomici in miglioramento sembrano portare, dice la nota, verso una chusura d'anno positiva per un mondo che vale complessivamente 1,5 miliardi di euro.

Quanto ai singoli media, la Tv resta stabile e chiude il trimestre con un calo del 2%. La stampa, quotidiana e periodica, recupera qualche punto, attestandosi rispettivamente a -6,9% (-4,1% a marzo) e -3,9% (-1,4% a marzo) per il Q1. Vola ancora la radio nel mese (+7,7%) portando il trimestre a +6,2%. Internet, pur senza Google e Facebook, torna in zona positiva a marzo (+1,4%) anche se il bilancio del trimestre è ancora di segno meno (-2,4%). Con i settori digitali non monitorati, però, la crescita complessiva del Web sarebbe del 9%.

Per quanto riguarda i settori merceologici, sono 11 i comparti in crescita, con un apporto complessivo di 32 milioni di euro. Trend positivo per finanza/assicurazioni (+5,7%, circa quattro milioni) e farmaceutici (+2,1%, due milioni); segno meno per automotive (-8%, circa cinque milioni) e tlc (-15,1%, circa 14 milioni). Bevande (+9%), servizi professionali (+15,8%), gestione casa (+7,3%) ed enti/istituzioni (+14,5%) incrementano gli investimenti per 21,8 milioni di euro complessivi. Stabili i comparti media/editoria e distribuzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.