Al via il concorso per i migliori brand italiani

Seconda edizione del premio assegnato da Superbrands e realizzato in collaborazione con Radio Italia e CheBanca! Novità 2016: un concorso per tutti i votanti

Viviamo in un mondo pieno di brand, ma solo quelli che sono capaci di costruire relazioni emotive forti coi clienti e consumatori possono aspirare ad essere “super”, brand che entrano nei nostri cuori perché sanno soddisfare i nostri desideri creando un rapporto di fiducia che si fonda su un profondo rispetto reciproco. È su questo concetto che si fonda il Superbrands Pop Award, riconoscimento assegnato da Superbrands alle marche più amate dagli italiani.

Parte oggi la seconda edizione del premio, realizzato in collaborazione con Radio Italia e CheBanca!, e saranno proprio gli ascoltatori di Radio Italia e i suoi fan sui social network a esprimere le loro preferenze e a stabilire la classifica dei brand più amati. Come funziona la votazione? La meccanica prevede una prima settimana dove verrà presentata una short list dei 100 brand “nominati” dal Superbrands Council e raggruppati in 10 categorie merceologiche, mentre la fase finale vedrà i 20 che avranno raccolto più voti concorrere all’assegnazione del Superbrands Pop Award 2016, in programma il prossimo 23 giugno all’Auditorium di Radio Italia. Nel 2015 il premio è andato a Bmw come marca più votata in assoluto e a Nutella come “marca italiana più amata dagli italiani”: nelle classifica delle top 10 erano presenti, nell’ordine, anche Apple, Nike, Disney, Coca Cola, Sky, Amazon, Armani e Google.

PREMI PER CHI VOTA. Quest’anno l’iniziativa è sostenuta da un concorso che mette in palio numerosi premi tra tutti i votanti: cofanetti di prodotti cosmetici Bottega Verde, Compilation musicali Radio Italia Awards e, per il più fortunato, la possibilità di vivere un’intera giornata negli studi della Radio e di assistere come ospite vip alla serata di premiazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.