Meno appeal per il brand Italia?

© Getty Images

Meta ideale per i turisti, al primo posto per eredità e influenza culturale, il nostro Paese ha tanta strada da fare a livello sociale, di business e di qualità della vita

Volete avviare un’impresa all’estero? Guardate alla Tailandia o alla Cina: sono questi i migliori Paesi per fare business. Malesia e Singapore offrono incentivi fiscali e opportunità uniche per chi ha soldi da investire, ma anche le più vicine Repubblica Ceca e Danimarca sanno offrire condizioni davvero vantaggiose. E chi cerca, invece, una tranquilla pensione? I Paesi da segnare in agenda sono Nuova Zelanda, Australia e Svizzera. Di cosa stiamo parlando? Dell’ultima edizione del report Best Countries, un’indagine realizzata da Y&R, tra le agenzie pubblicitarie più importanti al mondo, in collaborazione con U.S. News e The Wharton School-University of Pennsylvania.

Attraverso un sondaggio condotto su oltre 21 mila persone, Best Countries analizza le nazioni (80 per il 2017) su una base di 75 parametri ( classificandole come se fosse brand. Una classifica preziosa, specie per quelle aziende che guardano a nuovi mercati e vogliono conoscere il potenziale di ogni singolo Paese. Rispetto allo scorso anno, quando i Paesi presi in esame erano solo 60, l’Italia ha perso tre posizioni nella classifica generale, passando al 13° al 16° posto. La Penisola pecca nell’offrire un terreno fertile per fare impresa, ma è molto indietro anche sul fronte sociale e della qualità della vita. Siamo, invece, al primo posto se si guarda all’eredità e all’influenza culturale che i singoli Paesi possono offrire, e siamo secondi solo al Brasile come meta per i turisti di tutto il mondo.

I MIGLIORI PAESI AL MONDO
1. Svizzera
2. Canada
3. Regno Unito
4. Germania
5. Giappone
6. Svezia
7. Stati Uniti
8. Australia
9. Francia
10. Norvegia

ITALIA (panoramica)
Posizione in classifica generale: 16°

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.