Giorgio Armani, Re italiano della reputazione

Giorgio Armani © Getty Images

Gorgio Armani

La casa di moda del celebre designer capeggia la RepTrak Pulse 2013 di Reputation Institute. Sul podio anche Ferrero e Bmw

Giorgio Armani Re della reputazione. A incoronare il celebre designer, e la sua casa di moda, la società di ricerca americana The Reputational Institute, nel suo Rep Track Pulse 2013, l’ultima edizione della classifica che mette in fila le aziende che operano in Italia sulla base alla loro reputazione, delle loro percezione presso i consumatori. Per il secondo anno di fila Armani si posiziona al primo posto in classifica con un punteggio di 86.0, in aumento di 3.6 punti rispetto al 2012. A tallonare la casa di moda, in seconda posizione Ferrero che, con un punteggio di 85.6 (+4.5 rispetto al 2012), si aggiudica la medaglia d’argento. La novità sul podio è Bmw. La casa automobilistica tedesca con un punteggio di 8.0, passa quest’anno dal quinto al terzo posto.

Ai piedi del podio troviamo altri brand tedeschi, come Mercedes-Benz al quarto posto e Volkswagen al sesto, intervallati dalle aziende italiane Barilla e Indesit al quinto e settimo posto. Nella top 20 troviamo quest’anno anche Pirelli per la prima volta davanti a Michelin. Fuori invece dalla top 20 invece Ford, Prada e Alpitour.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.