Suv Mokka e Astra Opc, due anteprime mondiali Opel a Ginevra

Opel Mokka

Tra le novità del marchio tedesco al Salone dell’auto internazionale anche una futuristica bicicletta a pedalata assistita

L’ibrida Ampera , scelta tra i finalisti del premio ‘Auto dell’anno’ e pronta per il mercato italiano, la futuristica bicicletta Rad , una valida alternativa per la mobilità urbana, e le ultime novità dai modelli Astra , Corsa , Insignia e Meriva . Sono le principali novità che Opel presenterà al prossimo Salone dell’auto di Ginevra (dal 6 al 18 marzo 2012). Ma protagonisti dello stand del marchio tedesco (in mano alla statunitense General Motors) saranno sicuramente il Suv Mokka e la nuova Astra Opc , due delle anteprime mondiali presenti al Salone svizzero.

Clicca sull'immagine per visualizzare la gallery

Opel Mokka, il Suv compatto
Sul mercato a fine 2012 il Suv compatto di Opel (lunghezza 4,28 metri) garantisce spazio e comfort per cinque persone. Tre le motorizzazioni disponibili: il benzina 1.6 litri da 85 kW/115 Cv , un turbo benzina 1.4 litri da 103 kW/140 cv e un turbodiesel 1.7 CDTI da 96 kW/130 cv. Il nuovo Mokka può essere dotato di trazione anteriore o integrale ; la trazione integrale assicura un livello elevato di stabilità e sicurezza, consentendo all’auto di esprimersi al meglio anche sui terreni più accidentati. Tra le caratteristiche di serie il controllo elettronico della stabilità (Esc), il controllo della trazione (Tc), il sistema di assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist (Hsa) e il sistema di controllo della velocità in discesa Hill Descent Control (Hdc). SALONE DI GINEVRA - LE NOVITA'

Clicca sull'immagine per visualizzare la gallery

L’Astra più potente di tutti i tempi
Con il motore turbo benzina a iniezione diretta 2.0 litri da 206 kW/280 cv la Opc è in grado di raggiungere una velocità massima di 250 km/h , mai toccata prima da un’Astra. Le sospensioni ad alte prestazioni High Performance Struts (HiPerStruts) sono una delle sue principali caratteristiche, e consentono alla vettura di erogare tutta la propria potenza. Insieme al telaio FlexRide, con modalità dedicate Sport e Opc, questa Astra assicura grande tenuta di strada. I due sedili anteriori sagomati trasmettono la sportività e dinamicità dell’esperienza di guida grazie a materiali leggeri all’avanguardia, una posizione di seduta più bassa e un maggior sostegno laterale.
Il risparmio di peso della nuova scocca del sedile rispetto a quella tradizionale è del 45%. Tutte le nuove tecnologie Opc hanno dovuto superare un test di durata di 10.000 chilometri sul famoso circuito del Nürburgring in Germania; “10.000 chilometri nelle impegnative condizioni della porzione settentrionale del circuito – sottolineano da Opel – equivalgono a 180.000 chilometri nell’uso quotidiano”.

Opel Rad - mobilità sostenibile su due ruote

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Photogallery (6 foto)

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.