Il segreto della natalità? Cercatelo a Bolzano

L’Istat certifica l'ulteriore calo della popolazione: al 31 dicembre siamo 60,5 milioni, ma aumenta la popolazione straniera. Solo in Trentino-Alto Adige resiste la natalità

Gli italiani sono sempre di meno. Secondo l'Italia, la popolazione residente in Italia al 31 dicembre 2016 era pari a 60,5 milioni di persone. Ma a fronte di un'ulteriore calo della natalità, la popolazione resiste grazie ai 5 milioni di cittadini straniera, pari all’8,3% dei residenti (10,6% al Centro-Nord, 4% nel Sud). Nel 2016, quindi, si è registrato un ulteriore calo dei residenti pari a 76 mila unità (-96 mila italiani +20 mila stranieri).

NATALITÀ AI MINIMI, EMIGRANTI IN CRESCITA

Si conferma il calo delle nascite in atto dal 2008: nel 2016 sono nati meno di mezzo milione di bambini, 473 mila per la precisione (69 mila stranieri, in calo anch'essi), in calo di 12 mila unità. A fronte di 615 mila decessi, 32 mila in meno rispetto al record 2015, il saldo negativo sarebbe quindi di 142 mila unità.

Il saldo naturale della popolazione complessiva è negativo ovunque, tranne provincia autonoma di Bolzano. Qui il -2,3 per mille nazionale diventa 2,3 per mille: merito forse dello statuto autonomo del territorio, che garantisce servizi e migliore qualità della vita. Oltre alla Liguria (-7), in forte calo ci sono Molise, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Umbria e Toscana presentano decrementi naturali particolarmente accentuati superiori al 4 per mille.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.