Prima i soldi, ora gli uomini: benvenuti nell'era dei nuovi muri

muro messico dreamers

Il muro col Messico tanto caro a Donald Trump

Trump cancella le riforme per i Dreamers, il Regno Unito vuole solo «migranti qualificati» con tanti saluti ai giovani italiani. Il nuovo protezionismo è ormai inarrestabile

Benvenuti nell'era dei nuovi muri. Prima quelli economici , dallo stop a Fincantieri-Stx  a quelli nei confronti degli assalti cinesi alle aziende europee . Ora tocca agli uomini. Come quello che sta preparando il governo del Regno Unito  porre fine alla libertà di movimento degli immigrati  dai Paesi Ue in cerca di lavoro. Si tratta di uno dei punti fissati nella trattativa per la Brexit , ma secondo il Guardian  Theresa May vorrebbe aprire le porte solo ai lavoratori «particolarmente qualificati». In sintesi, come rivela un documento esclusivo, Londra intende selezionare e scegliere ("cherry picking ", come denunciò la cancelliera tedesca Angela Merkel) solo il meglio dell'immigrazione Ue. Con tanti saluti, per esempio, agli italiani che andavano a Londra per studiare o costruire una nuova avventura. 

PRIMA I SOLDI, ORA GLI UOMINI: BENVENUTI NELL'ERA DEI NUOVI MURI

Il progetto punta anche a limitare i ricongiungimenti familiari dopo che sarà completato (29 marzo 2019) il processo di uscita di Londra dall'Ue. E i turisti europei  dovranno esibire il passaporto  al loro arrivo sul suolo di Sua Maestà. In linea generale, alla fine del periodo di Brexit, il governo Uk permetterà solo ai lavoratori "super qualificati"  di fare domanda per un permesso della durata di 5 anni.  Gli altri potranno ottenere un permesso della durata massima di due anni.  Rincongiungimenti? Solo per partner e figli minorenni.

TRUMP SI RIMANGIA LA SPERANZA DEI DREAMERS

Insomma, anche la vecchia Europa si mette sulla scia di Donald Trump . Il presidente Usa è tornato a far discutere dopo la decisione di cancellare i provvedimenti dell'amministrazione Obama a favore dei Dreamers , quegli 800 mila stranieri cresciuti negli Stati Uniti perché portati lì illegalmente dai loro genitori. Sono immigrati ufficialmente, ma sono cresciuti nel Paese e sono integrati. Trump s'è difeso spiegando di  «nutrire un grande amore per queste persone, che non sono bambini come si pensa, ma in realtà si tratta di giovani adulti. Adesso si spera che il Congresso possa realmente aiutarli . Nel lungo periodo sarà la soluzione giusta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.