Così Analytics, Intelligenza Artificiale e Iot rivoluzionano il business (e la nostra vita)

L'a.d. di Sas Italy, Marco Icardi, sul palco del Sas Forum Milan 2017

L’ultima edizione del Sas Forum Milan ha analizzato le sfide e i nuovi scenari della digital transformation. Oltre duemila professionisti, imprenditori ed esperti di settore insieme per sperimentare nuove forme di valore partendo dai dati e rendere possibili l’inimmaginabile

Una sala gremita con al centro una pedana. Il “palco” scelto per il Sas Forum Milan 2017 non è stato solo funzionale all’esibizione della campionessa olimpica Margherita Granbassi – che prima del suo intervento ha sfidato (vincendo) la giovanissima Carlotta Ferrari , a dir poco una promessa della scherma italiana – ma è anche rappresentativa del momento che stanno vivendo molte aziende: “Non si sa dove andare, dove girarsi”, ha evidenziato il giornalista scientifico e moderatore della sessione plenaria, Maurizio Melis.

Siamo nel bel mezzo di una trasformazione digitale, ha evidenziato l’a.d. di Sas Italy Marco Icardi nel corso del suo intervento di apertura, e le aziende non hanno più la possibilità di scegliere: devono posizionarsi, e accettare al più presto le sfide lanciate dall’innovazione. “Ogni epoca ha i suoi strumenti di adattamento”, ha poi aggiunto Icardi, “in questa gli analytics hanno un ruolo predominante ”. Il volume dei dati generati e disponibili in tempo reale da fonti diverse è in costante e vorticosa crescita tale da richiedere applicazioni tecnologiche sempre più evolute Ma l’evoluzione tecnologica da sola non basta, come ha ammesso lo stesso a.d. di Sas Italy, che ha citato l’impresa di Chesley “Sully” Sullenberger: il pilota che, grazie a un ammaraggio nel fiume Hudson, salvò la vita ai passeggeri del volo US Airways 1549. “Le macchine non avrebbero saputo risolvere quanto Sully ha fatto in pochi secondi cruciali”. Anche gli algoritmi, quindi, possono sbagliare: servono talenti in grado di sfruttare il potenziale dell’innovazione e identificare le priorità delle aziende. “Il passaggio definitivo alla trasformazione digitale è quindi un processo creativo che comporta un salto culturale, prima ancora che tecnologico. Formare le giuste competenze è la sfida del futuro”, ha dichiarato Icardi.

La XII edizione del Sas Forum Milan, si è confermato un punto di riferimento per gli addetti ai lavori – oltre 2000 persone tra esperti, manager e imprenditori si sono confrontati sui temi più innovativi in ambito advanced analytics , digital transformation e artificial intelligence – ma ha saputo anche coinvolgere il grande pubblico: non a caso #SasForumMilan è stato hashtag di tendenza su Twitter per tutta la giornata dell’11 aprile. La sessione plenaria del mattino – che ha visto la presenza anche della già citata Granbassi e dell’a.d. di Octo Telematics Fabio Sbianchi – ha evidenziato come entro pochi anni l’Intelligenza Artificiale cambierà profondamente il modo di lavorare e produrre valore, ma stimolerà anche nuovi livelli di ingegno e creatività umani. Tutto questo non accadrà adattando vecchie regole a nuove circostanze, ma riconoscendo l’esistenza di principi completamente nuovi, che stanno definendo un nuovo rapporto uomo-macchina. Siamo di fronte a una sfida in cui solo il connubio tra tecnologia avanzata e fattore umano renderà possibile l’inimmaginabile. Illuminanti in questo senso sono stati gli interventi di Oliver Schabenberger , Executive VP & Cto di Sas, che nel suo speech ha indaga il ruolo degli analytics nel mondo connesso dell'intelligenza artificiale, per svelare il rapporto tra uomo e macchina, tra persone e intelligenza artificiale, ma anche per evidenziare i limiti delle macchine intelligenti; e di Neil Harbisson , artista e innovatore, co-fondatore della Cyborg Foundation, la cui antenna impiantata nel cranio gli consente di percepire colori altrimenti impossibili da individuare con la semplice vista umana.

Dopo la sessione plenaria, le sessioni parallele del pomeriggio, hanno esplorato tutte le potenzialità applicative e gli strumenti alla base dell’uso degli analytics in molteplici aree aziendali.

A conferma del costante impegno di Sas verso i professionisti di domani (54 studenti nel 2016 hanno trovato lavoro grazie al Forum), una sessione è stata pensata per i giovani . Attraverso il racconto di università e corporate academy è stato affrontato il tema delle nuove professioni e dell’importanza delle digital skill all’interno del cambiamento verso industria 4.0 e digital transformation. Al termine della sessione, 240 ragazzi hanno avuto l’opportunità di incontrare le risorse umane di Sasi e i 30 partner sponsor dell’evento per colloqui conoscitivi.

Novità di quest’anno è stata la Digital Learning Experience dove i partecipanti hanno avuto la possibilità di testare le proprie conoscenze sui business analytics attraverso un percorso esperienziale e interattivo. Un’esperienza immersiva per scoprire, attraverso il gioco, Sas Digital Learning la nuova frontiera formativa digitale dedicata ai temi Advanced Analytics, Data Visualization e Data Management.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.