Gli italiani tornano a cercare lavoro: disoccupazione in risalita

Dato giovanile al 39,4% a novembre. Oltre 200 mila occupati in più su base annua, soprattutto tra gli over 50

Disoccupazione in risalita in Italia a causa della ripresa della domanda di lavoro da parte degli inattivi. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni a novembre calano di 93 mila unità su ottobre e di 469.000 su novembre 2015: il tasso di inattività cala dunque ai minimi storici (34,8%). Secondo l'Istat, a novembre il tasso di senza lavoro è salito all'11,9% (+0,2% su base mensile), il massimo da giugno 2015. Crescono dunque i disoccupati dell'1,9% (+ 57 mila), mentre nel mese precedente si era registrato un -0,6%.

«L'aumento è attribuibile a entrambe le componenti di genere e si distribuisce tra le diverse classi di età, a eccezione degli ultracinquantenni», dice la nota dell'istituto. Gli "over" sono protagonisti della ripresa occupazionale che comunque sconta la fine degli incentivi. Calano, in linea generale, i lavoratori uomini, le persone tra 15 e 49 anni e i dipendenti, mentre si rilevano segnali di crescita per le donne e gli over 50: su base annua la crescita complessiva è di 200 mila unità, +19 mila nel mese.

A novembre, invece, il dato giovanile sale al 39,4%, in aumento di 1,8 punti percentuali rispetto al mese precedente, e tocca così il livello più alto a partire da ottobre 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Comments

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.