Robot al lavoro? I manager non perderanno il posto

Un’indagine di McKinsey prende in esame le categorie più a rischio nel futuro. I dirigenti d’azienda al sicuro, insieme ai dentisti

I robot rimpiazzeranno i lavoratori? Probabile, ma non tutte le professioni sono a rischio automatizzazione. E tra le categorie che hanno la possibilità di mantenere il proprio posto di lavoro c’è anche quella dei manager. È quanto emerge da una recente indagine della società di consulenza McKinsey che, analizzando oltre duemila compiti svolti nell’ambito di 800 occupazioni, ha individuato i lavoratori più a rischio.

In particolare, nel comparto della produzione industriale, il 59% di tutti i compiti può essere automatizzato, valore che sale al 73 percento nella ristorazione. L’intelligenza artificiale minaccia non solo la catena di montaggio, ma tutti coloro che svolgono compiti particolarmente ripetitivi come impacchettare oggetti e preparare cibi. Meno “rimpiazzabili”, come accennato, i manager, ma anche i dentisti e tutti gli impiegati nel settore sanitario o dell’educazione.

L'indagine McKinsey

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.