Just Eat inaugura il ristorante solidale

Partirà da Milano, con il patrocinio di Comune e Caritas Ambrosiana, il progetto che ha l’obiettivo di ridurre gli sprechi e ridistribuire il cibo

Si chiama Ristorante Solidale ed è il primo progetto di food delivery solidale sviluppato da Just Eat – azienda che opera nel mercato della consegna dei pasti a domicilio – con la collaborazione di Caritas Ambrosiana. Il progetto, al via sotto la Madonnina da gennaio, avrà l’obiettivo di contribuire a ridurre il fenomeno dello spreco alimentare e ridistribuire eccedenze alimentari e cibo a domicilio aiutando le comunità disagiate; nei prossimi mesi, anche grazie ai partner di Just Eat, il Ristorante Solidale dovrebbe estendersi a Roma e a molte altre città italiane. Partner dell’iniziativa è anche PonyZero, società di servizi specializzata nella logistica dell’ultimo miglio e nella distribuzione urbana ecologica, che supporterà Just Eat nelle fasi di consegna e ritiro del cibo.

UNA LEGGE CONTRO LO SPRECO. Il progetto si inserisce nell’ambito della nuova legge contro lo spreco alimentare del 19 agosto 2016, e in vigore dal 14 settembre. Si tratta di un intervento finalizzato a favorire, a fini di solidarietà sociale, il recupero e la donazione di beni alimentari, farmaceutici e altri prodotti in favore di soggetti che operano senza scopo di lucro. A questo proposito sono previsti, proprio per agevolare gli atti solidali, benefici fiscali per chi cede a titolo gratuito prodotti alimentari a indigenti. Infatti per incentivare chi dona agli indigenti i Comuni possono applicare una riduzione della Tari proporzionata alla quantità, debitamente certificata, dei beni e dei prodotti ritirati dalla vendita ed oggetto della donazione.

“Siamo molto orgogliosi di annunciare la nascita di questo progetto in collaborazione con PonyZero, a cui ci affidiamo per tutta la parte logistica, e a un partner serio e impegnato come Caritas Ambrosiana poiché per noi, che lavoriamo nel mercato dei servizi per ordinare cibo a domicilio, il food rappresenta una risorsa preziosa il cui valore è inestimabile”, spiega Daniele Contini, Country Manager di Just Eat. “La Fao ha calcolato che ogni anno si sprecano 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, pari a 1/3 della produzione totale destinata al consumo umano. Sono cifre pazzesche. Con Ristorante Solidale vogliamo contribuire insieme ai ristoranti a sensibilizzare anche la città e le istituzioni sull’impatto negativo generato dalle perdite alimentari e diffondere maggiore consapevolezza sul valore di azioni solidali.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.