Successo per le aste dei cimeli Lehman Brothers

Lehman Brothers corporate sign

Lehman Brothers corporate sign
Metallo (nella foto su sfondo azzurro)
55 x 300 cm

Le aste di Londra e New York, organizzate da Christie's e Sotheby’s, hanno raccolto rispettivamente 2,6 e 12,3 milioni di dollari, ben oltre le stime iniziali

Un’insegna da 42.050 sterline . E’ quanto è stata pagata la placca Lehman Brothers posta all'entrata della banca in Canary Wharf (Londra). Il pezzo, che resterà forse il simbolo del fallimento della banca di New York, è stato battuto all’asta di opere d’arte, ma anche oggetti d'ufficio, appartenuti al gruppo Lehman Brothers. Per la targa la casa d’aste Christie’s è riuscita a raccogliere circa 14 volte l’offerta iniziale (2-3 mila sterline), ma l’asta londinese ha riscosso successo anche per altre opere così da toccare 1,6 milioni di sterline (circa 2,6 milioni di dollari), ben oltre le stime della vigilia. Record della serata è stata l’opera di Gabriel Orozco, 'Atomists: Jump Over', che è stata venduta per 157 mila dollari; 'Madonna' di Gary Hume ha toccato i 116 mila dollari, mentre 'L'embarquement de La Normandie au Havre' (vedi foto) di Theofile Poilpot è stato battuto a 106.000 dollari.
Anche l’asta di Sotheby’s a New York ha superato le attese, nonostante solo l’83% delle opere battute (142 lotti) abbia trovato un compratore. Indetta qualche giorno prima della vendita londinese, l’asta di newyorkese ha raccolto 12,28 milioni di dollari con 17 nuovi record per gli artisti. Fra le più pagate, l’opera ‘Unitled 1’ (vedi foto ), valutata tra i 600 e gli 800 mila dollari e venduta per 1.022.500 dollari. Delusione, invece, per Damien Hirst’s la cui opera ‘We’ve Got Style (The Vessel Collection - Blue/Green)’ - valutata tra gli 800 mila e un milione e 200 mila dollari, non ha trovato un compratore (vedi foto ). Tra gli acquirenti anche il Buenos Aires Musem Art Center che si è portato a casa tre opere.

Sfoglia il catalogo di Christie’s

Sfoglia il catalogo di Sotheby's

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Photogallery (1 foto)

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.

Per saperne di più