Concerto Primo Maggio, Roma è pronta

A Piazza San Giovanni i big della musica: da Dalla a De Gregori passando per Caparezza e i Subsonica. Nell’anno dell’anniversario dell’Unità d’Italia anche i contributo speciali di Ennio Morricone e Gino Paoli

Una grande festa di piazza all’insegna della musica. È questo il Concertone del Primo Maggio a Roma. A Piazza San Giovanni anche quest’anno i big della musica italiana: da Lucio Dalla (per lui questo è un debutto) a Francesco De Gregori , passando per Luca Barbarossa , Caparezza e i Subsonica . A condurre l’evento, che come di consueto verrà trasmesso da Rai Tre (la diretta parte alle ore 14), debutta Neri Marcorè , impegnato nel difficile compito di garantire quest’anno (in piena campagna elettorale) una satira in salsa par condicio. Non manca una dedica speciale al 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, il Concertone del 2011 s’intitola infatti «La storia siamo noi. La storia, la Patria, il lavoro ». Una ricorrenza importante nella quale si inseriscono i contributi speciali di Ennio Morricone e Gino Paoli . Dal pezzo straziante ed emotivo scritto appositamente dal premio Nobel per l’occasione “Elegia per l’Italia” ad una versione inedita del “Va pensiero” firmata da Gino Paoli. Non mancherà naturalmente “Bella Ciao”, e la versione rock dell’ Inno di Mameli di Eugenio Finardi.Oltre a quelli già citati tanti gli artisti che riempiranno con la loro musica la grande piazza: Daniele Silvestri , Peppe Servillo e Fausto Mesolella , Modena City Ramblers , Bandabardò , Edoardo Bennato , Paola Turci , Enzo Avitabile (con Raiz e Cò Sang), Bandervish , ed Edoardo De Angelis . Spazio anche alla musica sinfonica con l’Orchestra Roma Sinfonietta composta da 72 elementi a cui si accompagneranno i 60 del Coro. E tutti saranno sempre sul palco, diretti da tre grandi direttori che si alterneranno: oltre al grande Ennio Morricone, presenti il Maestro Francesco Lanzillotta al quale sarà affidata la direzione dei brani dedicati alle celebrazioni dell’Unità d’Italia, e il Maestro Alessandro Molinari .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.