Ristoranti d’Italia 2014, Bottura e Vissani si confermano al top

Salgono a 23 le Tre Forchette della nuova edizione della guida del Gambero Rosso. Sul podio anche Alfonso Iaccarino, Antonino Cannavacciuolo e Heinz Beck

Sono ancora loro. Massimo Bottura , patron de l’Osteria Francescana di Modena e Gianfranco Vissani , chef del Vissani di Baschi, confermano anche quest’anno i re degli chef italiani. Il duo mantiene la testa dell’ultima edizione (la numero 24) della guida dei Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso . Una coppia che, rispetto all’anno scorso perde la compagnia di Heinz Beck . Lo chef de La Pergola di Roma scende infatti in seconda posizione. Insieme a lui Alfonso Iaccarino del Don Alfonso e Antonino Cannavacciuolo di Villa Crespi .

La parte alta della classifica perde due Tre Forchette e ne guadagna quattro, per un risultato complessivo col segno più che conferma di un buon andamento della ristorazione italiana anche in questi anni difficili.

“La voglia di fare bene c'è e ci sono anche la competenza e il talento” sottolinea la guida che “a dispetto di tutto” introduce “new entry impensabili fino a qualche anno fa”. Ovvero Roberto Petza , che segna per la prima volta l’ingresso della Sardegna nel gruppo delle Tre Forchette. Insieme a lui, con il ristorante Casa Puddu di Siddi (VS), l’Antica Osteria da Cera di Campagna Lupia (VE) il Trussardi alla Scala di Milano (chef Luigi Taglienti ) e Devero Ristorante del Devero Hotel di Cavenago di Brianza (MB) dello chef Enrico Bartolini . Ad arricchirsi anche la categoria Emergenti, le possibili Tre Forchette di domani, con quattro nuove entrate.

Fa da traino all'intera Penisola la Lombardia con ben cinque Tre Forchette, seguita dal Veneto con tre e dall’Emilia Romagna, Piemonte e Toscana con due.

LE TRE FORCHETTE 2014
Il punteggio è espresso in centesimi. Tra parentesi quello dell'anno scorso .
Osteria Francescana
Vissani
Modena
Baschi (TR)
95
95
(punteggio 2013: 95)
(punteggio 2013: 95)
Don Alfonso 1890
La Pergola (Hotel Rome Cavalieri )
Villa Cresp i
Sant'Agata sui Due Golfi (NA)
Roma
Orta San Giulio (NO)
94
94
94
(punteggio 2013: 94)
(punteggio 2013: 95)
(punteggio 2013: 94)
Piazza Duomo
La Torre del Saracino
Alba (CN)
Vico Equense (NA)
93
93
(punteggio 2013: 93)
(punteggio 2013: 93)
Le Calandre
Laite
Lorenzo
La Madia
Dal Pescatore Santini
Reale
St. Hubertus (Hotel Rosa Alpina)
Rubano (PD)
Sappada (BL)
Forte dei Marmi (LU)
Licata (AG)
Canneto sull’Oglio (MN)
Castel di Sangro (AQ)
San Cassiano (BZ)
92
92
92
92
92
92
92
(punteggio 2013: 93)
(punteggio 2013: 92)
(punteggio 2013: 91)
(punteggio 2013: 91)
(punteggio 2013: 93)
(punteggio 2013: 93)
(punteggio 2013: 92)
Devero Ristorante (Devero Hotel )
La Madonnina del Pescatore
Il Pellicano
Ilario Vinciguerrra Restaurant
Da Vittorio
Cavenago di Brianza (MB)
Senigallia (AN)
Porto Ercole (GR)
Gallarate (VA)
Brusaporto (BG)
91
91
91
91
91
(punteggio 2013: 87)
(punteggio 2013: 91)
(punteggio 2013: 91)
(punteggio 2013: 91)
(punteggio 2013: 90)
Antica Osteria da Cera
Il Povero Diavolo
S’Apposentu a Casa Puddu
Trussardi alla Scala
Campagna Lupia (VE)
Torriana (RN)
Siddi (VS)
Milano
90
90
90
90
(punteggio 2013: 87)
(punteggio 2013: 90)
(punteggio 2013: 87)
New Entry

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.