La carriera fa male alle donne: aspettativa di vita simile agli uomini

© Getty Images

L'istituto di statistica britannico rivela: cattive abitudini sempre più condivise tra i sessi. E così si riduce il gap tra uomini e donne

Le donne vivono più degli uomini? Dimenticate il vecchio adagio, perché stress, lavoro e carriera stanno stravolgendo l'aspettativa di vita del gentil sesso. Realizzarsi sul lavoro è diventato talmente importante da spingere le signore a ritardare la maternità ( magari con il supporto delle aziende ) e a rovinarsi la salute.

A confermarlo sono i dati dell'Office for National Statistics (Ons) britannico che ha confrontato la situazione del 1963 con quella attuale. Il risultato è che in mezzo secolo il tasso di mortalità femminile è mutato radicalmente. Solo cinquant'anni fa, la " morte prematura " colpiva gli uomini il doppio delle volte. Oggi il rapporto si è ridotto al 150 % e lo scarto di longevità media è sceso da sei anni a meno di quattro.

Si calcola infatti che tra un maschio e una femmina nati negli anni recenti, esista una differenza nella speranza di vita di 3,8 anni : un bambino al di sotto dei tre anni sarebbe destinato a morire a 78,9 anni , una bambina a 82,7 .

I FATTORI. Stress, alcolici, fumo: le abitudini "in rosa" sono sempre più simili a quelle maschili. Anzi, gli uomini hanno imparato grazie a campagne e informazione a prendersi più cura di se stetti. L'emancipazione invece pesa sulla salute delle donne, in particolare quelle tra i 55 ai 69 anni .

Il fumo negli anni Settanta era un problema per il 50% dei maschi e il 40% delle donne, oggi il rapporto si è equilibrato attorno al 20% (21% a 19%). A pesare sulle statistiche è anche la drastica riduzione delle casalinghe, diminuite da tre milioni a due in questo periodo, mentre si è alzata l'età del matrimonio e della maternità.

DIFFERENZE GEOGRAFICHE. Il problema, ovviamente, riguarda soprattutto i Paesi più sviluppati , come ricorda il Corriere della Sera . Un caso particolare è rappresentato dalla Russia , dove i vizi molto maschili venti anni fa avevano portato il gap nell'aspettativa di vita a 13 anni di differenza tra uomini e donne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.